Choose your region and/or language …

NORTH AMERICA

English

Español

LATIN AMERICA

Español

Português

English

EUROPE, AFRICA, MIDDLE EAST, AUSTRALASIA

Deutsch

English

Français

Italiano

Español

Português

العربية

ASIA

中文

English

Italiano
TECNICA › ASSEMBLAGGIO

L’assemblaggio è il fondamento della vostra casa su ruote.

La sua funzione è quella di collegare la cellula con il telaio, proprio come le fondamenta servono per ancorare la casa al terreno su cui sorge.

Se una casa è situata su un pendio, una spiaggia di sabbia, terreno roccioso, o forse anche in una zona sismica, in ogni caso la base è diversa, e le fondamenta devono essere adatte alle particolari condizioni del substrato.

È la stessa cosa per la fabbricazione del veicolo: il collegamento tra telaio e cellula deve essere adattato al telaio scelto, alla dimensione e al peso, e all’utilizzo finale.

In merito all’utilizzo, ci sono due categorie fondamentalmente differenti: l’uso su strada e in off-road.

Per il puro uso su strada (e quindi per il 99,9 % di tutti i camion), il controtelaio raccomandato da costruttori di telai di camion è sempre adeguato; la cellula è rigidamente fissato al telaio tramite il controtelaio, che assorbe le piccole torsioni generate. Questo è più che sufficiente per una normale cellula senza intagli nelle pareti laterali e senza finitura interiore. Ma se la cellula è un contenitore per il trasporto di gas o liquidi, quindi una tipologia di cellula, in cui la torsione causerebbe rotture, le case costruttrici predispongono un controtelaio più sofisticato che fa un uso limitato a un principio a tre punti di montaggio – anche per il solo utilizzo su strada – al fine di mantenere la torsione del telaio che si verifica durante il funzionamento su strada, a distanza di sicurezza dalla cellula.

Per l’uso in off-road, un controtelaio semplice è tutt’altro che adeguato, e anche un telaio a tre punti di montaggio sarebbe un cattivo compromesso.

Le specifiche per la cellula di Mercedes-Benz di conseguenza, prevedono l’uso obbligatorio di un piano privo di torsioni per l’Unimog, mentre i controtelai vengono ritenuti adeguati per camion – con o senza trazione integrale.
Il fatto che gli ingegneri di Mercedes-Benz Unimog hanno messo a punto una speciale unità senza torsione per il loro telaio, con un grande capacità di affrontare la guida off-road, dimostra la necessità di ricerca di una sofisticata soluzione tecnica come accade nella migliore tradizione di questa società.

La questione se un tale sistema è necessario solo per l’Unimog, o anche per gli altri autocarri su terreni off-road, si riduce a questo: le leggi della fisica si applicano solo alla Unimog? Pertanto, UNICAT fin dall’inizio ha utilizzato per tutti i veicoli che ha costruito, un sistema si montaggio al telaio senza torsione.

Come funziona l’assemblaggio senza torsione della UNICAT?

Il telaio dovrebbe essere adatto per la guida off-road e permettere una buona stabilità direzionale e aderenza al terreno ad alta velocità. La flessibilità progettata dal costruttore non deve essere limitata. La torsione del telaio assicura che il veicolo mantenga il contatto con il suolo con tutte e quattro le ruote, anche in terreni estremamente accidentati. Solo così potrà muoversi in sicurezza in fuoristrada.

La cellula, invece, è progettata come una scatola robusta e dovrebbe consentire solo una distorsione minima. Naturalmente, questo vale anche per gli arredi fissi e le attrezzature tecniche. Se hai mai allentato i cubetti di ghiaccio dal loro vassoio, sai qual’è l’effetto di deformare il vassoio: i cubetti di ghiaccio si separano da esso.
Se questo è il risultato che si desidera - per fare si che i cubetti di ghiaccio cadono dal vassoio – ciò deve essere evitato a tutti i costi nel caso della cellula e dei mobili!

Quindi, chassis e cellula devono essere collegati in modo tale che nessuna forza torsionale si trasmetta dal telaio alla cellula.
L’assemblaggio senza torsioni di UNICAT, come il gruppo telaio della Unimog, quindi, è sempre costituito da un cuscinetto fisso e 1 o 2 cuscinetti autolivellanti.
Il cuscinetto fisso agisce per collocare e fissare la cellula nel mezzo e trasmettere le forze in tutte le direzioni.
I cuscinetti orientabili anteriore e posteriore trasmettono le forze solo in certe direzioni in modo che il telaio del veicolo sottostante può torcersi liberamente.
Quando si verifica la torsione del telaio, non è più possibile introdurre pressione del peso della cellula uniformemente nel telaio già ritorto. Nel gruppo telaio UNICAT, le forze vengono così introdotte in aree definite del telaio. Le forze principali sono direzionate esattamente dove l’asse posteriore è fissata al telaio in modo che il carico sul telaio venga ridotto.

La libertà di movimento prevista tra il telaio e la cellula deve anche tener conto, naturalmente, di tubi e cavi, dei serbatoi e di tutti gli altri componenti aggiuntivi che sono stati montati.

Ad ogni modo, questo è un problema di notevole complessità che può essere risolto in modo ottimale solo se l’assemblaggio della cellula ed il telaio avviene sotto lo stesso tetto – come accade alla UNICAT.

© 2013-2017 UNICAT GmbH – informazioni sono soggette a disponibilità, cambio di prezzi, modifiche tecniche ed errori.